Buone notizie per l’Associazione Eridanus

L’anno 2015 inizia sotto i migliori auspici per l’Associazione ERIDANUS : nella seconda parte dell’anno 2014 il gruppo si arricchisce con l’ingresso di diversi nuovi Volontari.

Alcuni di loro hanno già frequentato il corso base organizzato dalla Provincia e sono quindi da considerare operativi sotto ogni aspetto .

Altri stanno solo attendendo che si organizzino altri corsi per ottenere l’abilitazione ma nel frattempo vivono le attività del gruppo anche se solo come osservatori.

L’arrivo di diversi nuovi Soci comporta la necessità di adeguare il più possibile la loro preparazione  con quella dei Soci con più anni di appartenenza al gruppo.

A tal scopo, su proposta del Consiglio Direttivo, l’Assemblea dei Soci ha approvato un piano di formazione interno per cercare di equiparare il più possibile fra loro le competenze dei Volontari.

Grazie alle capacità di alcuni Volontari più esperti ed anche con l’intervento di persone qualificate in settori particolari si realizzeranno una serie di esercitazioni pratiche supportate se necessario da adeguata formazione teorica.

 

preparativi

alcuni volontari al lavoro per preparare il telo prima della stesura

La prima esercitazione, divisa in due fasi di cui una prima teorica e l’altra  pratica, ha affrontato l’emergenza idrogeologica in caso di piena di un fiume con la necessità di effettuare un intervento di telonatura di un pezzo di argine del fiume Po. Tutti i volontari divisi in gruppi hanno effettuato le operazioni necessarie ad eseguire correttamente la stesura del telo a protezione di un tratto di argine maestro. Al termine dell’esercitazione i Volontari hanno analizzato, insieme al coordinatore dell’operazione, tutti gli aspetti riscontrati nelle varie fasi del lavoro.

 

 

 

Tenda pneumatica

il gruppo di volontari che ha partecipato al montaggio di una tenda pneumatica

La seconda esercitazione del piano di formazione ha riguardato il montaggio di una tenda pneumatica e di una P29.

I numerosi Volontari che hanno partecipato , fra cui molti dei nuovi, sono stati divisi in due gruppi  ciascuno guidato da un istruttore che ha prima illustrato le varie fasi dell’operazione e poi coordinato il corretto montaggio delle tende. Al termine dei lavori è seguita una discussione su problematiche operative riscontrate con suggerimenti per una migliore realizzazione.

 

20150124_105913

la tenda Ferrino montata

Il piano di formazione proseguirà con altre iniziative finalizzate all’accrescimento operativo dei Volontari del gruppo.

 

 

 

Annunci